• nature
    MULTISENSORIALE

La linea guida del Consiglio Sanitario Regione Toscana (SNLG Regioni 15 pubblicazione 2011, Data aggiornamento 2015) Sindrome demenza diagnosi e trattamento, raccomanda:

“Il trattamento di prima linea dei sintomi psicologici e comportamentali è non farmacologico.” “ Al momento della diagnosi di demenza, deve essere valutata la possibilita´ di un trattamento non farmacologico dei sintomi cognitivi, anche se le prove di letteratura non sono ancora conclusive.”

Questo tipo di approccio comporta necessariamente un nuovo modello di interazione tra il personale di struttura, il caregiver e l´ospite. La formazione del personale a tutti i livelli ricopre un ruolo fondamentale, creare protocolli condivisi, valutare le sperimentazioni in atto, divulgare i risultati diventa fondamentale per lo sviluppo delle TNF.
Abbiamo realizzato presso la nostra sede un “laboratorio di sperimentazione e formazione fruibile da tutti i soggetti interessati, allestendo ambienti dedicati alle terapie non farmacologiche, una stanza multisensoriale, un vagone-treno per la terapia del viaggio, “AmacA” un letto vibroacustico che trasforma il suono in vibrazioni (brevettato), tavoli polivalenti per attivita´ occupazionali, Pannelli terapeutici e fisioterapici,
“Iremia” una poltrona per Alzheimer; ausili vari, copertine tattili.

Il nostro programma di formazione è aperto a medici, psicologi, educatori, infermieri animatori, tecnici, architetti, familiari e a tutti i professionisti che si occupano di assistenza. I nostri corsi di formazione sulle terapie non farmacologiche non esprimono una metodologia specifica, ma hanno lo scopo di divulgare, tutte le “buone pratiche” terapeutiche, interagendo materialmente con alcune soluzioni proposte.
Ogni corso è tenuto da professionisti che hanno sviluppato una metodologia con schede di osservazione, valutazione e validazione della terapia. Sono previsti crediti ICM.
Nel 2015 abbiamo strutturato il primo convegno internazionale (Pistoia li 25-26/3/2015) sulle Terapie non Farmacologiche, stanza multisensoriale e prospettive terapeutiche. L´organizzazione scientifica dell´evento è stata curata dalla Dott.ssa Ionita Santina Ingrid e la Dott.ssa Amelie Martins, formatrici ISNA che hanno illustrato e fatto provare la stanza multisensoriale e il letto vibroacustivo applicato ad un’utenza Alzheimer.
Il 26/11/2015 siamo stati relatori al convegno dal titolo “Tra evidenze e criticita´ nella cura della persona con demenza, i disturbi del comportamento” presso la RSA I Girasoli Borgo Virgilio Mantova.
Durante il convegno, organizzato da noi, tenutosi il 19-20 maggio 2016 a Bologna, in occasione dell’evento fieristico ExpoSanita´ dal titolo “L’ Ambiente che cura”, incentrato sulla progettazione ambientale per la demenza a supporto delle terapie non farmacologiche, abbiamo illustrato le nostre ultime realizzazioni progettuali.

Per la terapia del viaggio (treno/bus/battello terapeutico), e per la terapia vibroacustica con il letto AmacA, essendo due soluzioni strutturate con il Dott. Ivo Cilesi (Terapia del viaggio) e con il Musicoterapista Riccardo Della Ragione (Terapia vibroacustica) la formazione viene eseguita anche presso le strutture in quanto collegate ad ogni nostra realizzazione.

Per informazioni sui nostri programmi inviare una email ad: ambra@generaliarredamenti.it